1. Madonna del Carmine annessa al Convento dei Cappuccini

La chiesa, dedicata alla Madonna del Carmine, annessa al Convento dei Padri Cappuccini, √® ubicata nella zona, a monte del Centro storico di Cuti, originariamente indicata come Monte Santa Croce. Il convento fu edificato qui nel XVII sec. dopo che il primo convento, di localit√† Cappuccini Vecchi, fu distrutto dal terremoto del 1638. Il giardino fu destinato nel tempo a sito cimiteriale ed il Convento venne progressivamente abbandonato all’azione del tempo che compromise la sua fruizione fino al crollo parziale delle coperture. Il complesso conventuale era arricchito da notevoli opere de “l’arte monastica”. Nei primi anni ’90 azioni decise di cittadinanza attiva hanno avviato un processo di rivalutazione e recupero dell’insediamento cappuccino che ha consentito di “salvare e conservare” in altri edifici pubblici (in particolare nel Museo di arte sacra) buona parte delle opere lignee e altre produzioni artistiche che restano in attesa della loro ricollocazione nella originaria struttura a restauro ultimato.

Altre informazioni sono disponibili sul sito dell’Ass. culturale Liberalamente qui