11. Duomo – San Pietro

Il Duomo di Rogliano, dedicato a San Pietro, si presenta oggi nell’aspetto conferitogli dalla sua ricostruzione del XVII sec. (dopo il terremoto del 1638), su tre navate, impreziosito dalla splendida facciata del 1717 e dal campanile realizzato alla fine del XIX sec. La facciata presenta tre portali in “tufo locale” (pietra calcarea) finemente scolpiti dedicati: a San Pietro (il centrale), con effigi pontificie ed una aquila bicipite (con due teste) sulla chiave di volta dell’arco, probabilmente realizzata in ossequio al rango nobiliare della famiglia Ricciulli alla quale appartenevano i maggiori finanziatori e realizzatori dell’opera; alla Madonna (sulla destra), in corrispondenza della navata in cui è realizzata la cappella dell’Immacolata,  patrona di Rogliano, dove trova collocazione la statua venerata dalla comunità locale; al Corpus Domini (sulla sinistra), in corrispondenza della cappella del Sacro Cuore dove è ubicato anche il tabernacolo.

Gli interni sono riccamente decorati con stucchi del XIX sec. (fine) e impreziositi da opere pittoriche, tra le quali si apprezzano quelle realizzate da Enrico Salfi nell’abside, ed un notevole organo a canne (nella cantoria).

Altre informazioni sono disponibili sul sito dell’Ass. culturale Liberalamente qui