3. Santa Lucia

Situata al centro del rione Cuti risale al 1227, venne ricostruita nel 1700, mentre il campanile è del 1898. La facciata a cuspide con spioventi laterali che ne spiegano la divisione interna a tre navate. Si apre su ampio sagrato, probabilmente, luogo di sepoltura nel epoca medievale, con pavimentazione detta ‘a cuticchie o ncuticchiata, tipica del rione fino a poco tempo fa.
Sulla destra il campanile a pianta quadrata sormontato da una cupola a calotta.
Il portale è di scuola roglianese, relaizzato in tufo (calcarenite) sormontato da un finestrone sagomato. La chiesa aveva un meraviglioso altare ligneo con decorazioni in oro della scuola degli intagliatori roglianesi, andato perduto in un incendio nel 1981.
La navata centrale è sormontata da una volta a botte con tre affreschi di pregevole fattura.
Nella chiesa si conserva una reliquia di S. LUCIA autentificata dal Cardinale Schuster nel 1954.